Il patto di famiglia - Avvocato Pedrazzoli

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Piazza Castello 1

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Torino - Novara

Avv. Antonio Pedrazzoli

Torino - Corso Re Umberto 97

Milano - Torino - Novara

Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Milano - Piazza Castello 1
Avv. Antonio Pedrazzoli
Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Torino - Corso Re Umberto 97
Milano, Piazza Gae Aulenti n. 1
Milano, Piazza Gae Aulenti n.1
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Vai ai contenuti

Il patto di famiglia, un'innovazione nel diritto successorio italiano

Questa importante istituto giuridico offre agli imprenditori un meccanismo efficace per gestire il passaggio generazionale della propria impresa, consentendo il trasferimento dell'azienda o delle quote di partecipazione nella "società di famiglia" a uno o più discendenti. Fondamentale è il suo impatto sulla pianificazione successoria, evitando potenziali contestazioni ereditarie.
Caratteristiche Principali Il patto di famiglia, oltre a essere uno strumento per la gestione della successione imprenditoriale, presenta caratteristiche peculiari:
  1. Formalità di     Stipula: Per essere valido, il     patto deve essere redatto come atto pubblico dal notaio. La sua omissione     comporta la nullità dell'accordo.
  2. Partecipazione     dei Legittimari: Devono     partecipare all'atto coloro che, secondo la legge, hanno diritto a una     parte dell'eredità (legittimari) come il coniuge e i figli. Questo     requisito assicura che i diritti successori siano rispettati.
  3. Compensazione     per gli Altri Eredi: I     beneficiari del patto, ricevendo l'azienda o le partecipazioni, devono     "compensare" gli altri eredi. La compensazione avviene tramite     il pagamento di una somma corrispondente al valore delle quote che     sarebbero spettate ai legittimari, a meno di rinunce specifiche.
  4. Liquidazione in     Natura: È possibile che la     compensazione avvenga, in tutto o in parte, attraverso l'assegnazione di     beni in natura anziché denaro. Questi beni saranno considerati un anticipo     sulla futura eredità.
  5. Protezione dei     Nuovi Legittimari: In caso di     nuovi legittimari (ad esempio, un nuovo coniuge o figli) emersi dopo la     stipula del patto, questi avranno diritto a una quota di legittima, che     dovrà essere soddisfatta dai beneficiari del patto.
  6. Modificabilità     del Contratto: Il patto può     essere modificato o sciolto tramite un nuovo contratto redatto per atto     pubblico, o mediante un recesso certificato notarilmente, se previsto     dall'accordo originario.
Conclusioni Il patto di famiglia rappresenta quindi un'opportunità unica per gli imprenditori di organizzare il passaggio generazionale della loro impresa in modo sicuro, equo e conforme alle disposizioni legali. È uno strumento che garantisce la continuità aziendale, tutelando al contempo i diritti dei familiari eredi, e si inserisce nel più ampio contesto del diritto successorio italiano, offrendo una soluzione specifica per le esigenze delle imprese familiari.
Avvocato Antonio Pedrazzoli
Partita IVA: 02073100030
Copyright © 2008 - 2024 Pedrazzoli
Torna ai contenuti