Il trustee - Avvocato Pedrazzoli

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Piazza Castello 1

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Torino - Novara

Avv. Antonio Pedrazzoli

Torino - Corso Re Umberto 97

Milano - Torino - Novara

Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Milano - Piazza Castello 1
Avv. Antonio Pedrazzoli
Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Torino - Corso Re Umberto 97
Milano, Piazza Gae Aulenti n. 1
Milano, Piazza Gae Aulenti n.1
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Vai ai contenuti

Il trustee

La Nomina del Trustee
Il trustee rappresenta una figura cruciale per la validità del trust, essendo il soggetto incaricato di amministrare e gestire i diritti reali su beni mobili o immobili, secondo le disposizioni impartite dal settlor attraverso l'atto costitutivo. La nomina del trustee può avvenire in tre modi:
  • Direttamente nel testo dell'atto costitutivo, su indicazione del settlor.
  • Mediante un atto separato che esplicita lo scopo del trust.
  • Per provvedimento giudiziario.
Una volta accettata la nomina, sia espressamente sia tacitamente, il trustee assume l'obbligo di gestire il patrimonio fiduciario, operando in conformità con le linee guida stabilite dall'atto istitutivo e le necessità dei beneficiari.

I Poteri del Trustee
I poteri del trustee, sebbene non definiti in termini giuridici assoluti, variano a seconda del tipo di trust e delle norme che lo regolano. Tipicamente, includono:
  • L'obbligo di seguire scrupolosamente le direttive dell'atto costitutivo, lavorando in buona fede per raggiungere lo scopo del trust.
  • Mantenere una netta separazione tra i propri beni e quelli del trust.
  • Poter affidare i beni a terzi per una gestione più efficiente, assumendosi la responsabilità per tali decisioni.
  • La possibilità di avvalersi di consulenti specializzati per la gestione e l'amministrazione dei beni.
  • L'adempimento e la ricezione di atti necessari in caso di procedimenti legali relativi ai beni del trust.
È fondamentale che i poteri del trustee siano chiaramente delineati nell'atto costitutivo, considerando anche eventuali poteri mantenuti dal settlor.

Responsabilità del Trustee
Il trustee deve esercitare la massima diligenza nell'amministrare la proprietà fiduciaria, proteggendone l'integrità e valorizzandola attraverso appropriate iniziative giudiziarie ed economiche. Altre responsabilità includono:

La raccolta e l'utilizzo di informazioni pertinenti per una gestione efficace.
La tenuta di una contabilità dettagliata delle transazioni finanziarie, assicurando rendiconti periodici ai beneficiari.
Il trustee risponde personalmente e illimitatamente per atti che eccedano i poteri conferitigli, ma è esonerato da responsabilità se esistono clausole protettive nell'atto costitutivo o se ha agito in conformità con le istruzioni ricevute da un protector o un'autorità giudiziaria, e con il consenso dei beneficiari.

Delega e Rinuncia dei Poteri del Trustee
Il trustee può delegare specifici compiti a soggetti specializzati, se previsto dall'atto istitutivo, ma non può trasferire la gestione complessiva del patrimonio. In caso di rinuncia al proprio incarico, deve informare i beneficiari, i quali confermano la cessazione del suo ruolo. L'atto di delega opera come una procura speciale, limitata temporalmente o fino all'esecuzione dell'atto specificato.
La responsabilità per gli atti del delegato resta a carico del trustee, assicurando la continuità della tutela fiduciaria anche in presenza di deleghe operative.
Avvocato Antonio Pedrazzoli
Partita IVA: 02073100030
Copyright © 2008 - 2024 Pedrazzoli
Torna ai contenuti