Prinicipi generali - Avvocato Pedrazzoli

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Piazza Castello 1

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Torino - Novara

Avv. Antonio Pedrazzoli

Torino - Corso Re Umberto 97

Milano - Torino - Novara

Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Milano - Piazza Castello 1
Avv. Antonio Pedrazzoli
Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Torino - Corso Re Umberto 97
Milano, Piazza Gae Aulenti n. 1
Milano, Piazza Gae Aulenti n.1
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Vai ai contenuti

Principi generali della divisione contrattuale

Nel panorama del diritto successorio, la cessazione della comunione ereditaria può essere perseguita attraverso diverse vie, essendo la divisione, sia in forma giudiziale che contrattuale, una delle opzioni più comuni. Tuttavia, è cruciale riconoscere che non tutte le situazioni che portano alla cessazione o allo scioglimento della comunione ereditaria si configurano come divisione. Tra queste si annoverano eventi quali la totale distruzione del bene comune a causa di fenomeni naturali, l'acquisizione per usucapione della quota ereditaria da parte di uno dei compartecipanti o di terzi, il decesso di uno dei contitolari che rende l'altro unico erede, l'entrata di un terzo nella proprietà della quota ereditaria mediante successione, l'esclusione di un coerede che lascia un unico beneficiario, il trasferimento della quota sia a titolo oneroso che gratuito a un altro compartecipante, o la donazione dei beni comuni a terzi, e la rinuncia alla quota in un contesto di comunione limitata a due contitolari.
In effetti, la divisione trascende il semplice scioglimento della comunione: essa implica l'attribuzione ai compartecipanti di beni di valore proporzionalmente corrispondente alle rispettive quote. Gli atti equiparati alla divisione, soggetti alla possibilità di azione di rescissione e ad altri meccanismi di impugnazione proprie della divisione, rappresentano una faccenda complessa da navigare.
Nell'ambito di un procedimento di divisione ereditaria, l'eccezione basata sull'usucapione del bene, proposta dalla parte convenuta, e l'eccezione relativa all'obbligo di collazione di beni donati, si configurano come strumenti difensivi con specifiche implicazioni procedurali. Questi meccanismi sono destinati a influenzare direttamente l'esito del processo di divisione, evidenziando la necessità di un'accurata valutazione legale per garantire che i diritti di ogni parte siano adeguatamente rappresentati e tutelati.
Per assistenza su come affrontare le sfide legali connesse alla divisione ereditaria e per navigare con sicurezza le complessità di questo processo, vi invitiamo a contattarci.
Avvocato Antonio Pedrazzoli
Partita IVA: 02073100030
Copyright © 2008 - 2024 Pedrazzoli
Torna ai contenuti