Il beneficio di inventario - Avvocato Pedrazzoli

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Piazza Castello 1

Antonio Pedrazzoli

Avvocato per Eredità e Successioni

Milano - Torino - Novara

Avv. Antonio Pedrazzoli

Torino - Corso Re Umberto 97

Milano - Torino - Novara

Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Milano - Piazza Castello 1
Avv. Antonio Pedrazzoli
Antonio Pedrazzoli
Avvocato per Eredità e Successioni
Torino - Corso Re Umberto 97
Milano, Piazza Gae Aulenti n. 1
Milano, Piazza Gae Aulenti n.1
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Novara, Rotonda Massimo d'Azeglio n. 11
Vai ai contenuti
 

Beneficio d’inventario

Quando la vicenda ereditaria si presenta particolarmente complessa, per via del fatto che si palesa la possibile esistenza di debiti che possono superare l’attivo ereditario, oppure, si ha la netta sensazione che il defunto abbia violato la quota di eredità che ci spetta per legge, l’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario è quasi una scelta obbligata.
Questo per due ragioni importantissime: la prima è che protegge il nostro patrimonio dai debiti ereditari (ricordate che l’eredità accettata tacitamente o espressamente comporta che l’erede risponde dei debiti ereditari anche con tutto il suo patrimonio), e la seconda è che la legge, salvo talune eccezioni delle quali si dirà, prescrive l’obbligatorietà dell’accettazione con beneficio d’inventario per poter agire in riduzione e, quindi, far valere i nostri diritti lesi.
L’atto di accettazione con beneficio d’inventario può essere ricevuto unicamente da un Notaio o dal Cancelliere del Tribunale del circondario in cui si è aperta la successione.  
Il consiglio è quello di recarsi presso il proprio Notaio di fiducia per ricevere un’assistenza più personalizzata e attenta al problema che ci vede coinvolti.
L’accettazione con beneficio d’inventario è una procedura complessa, che in questo manuale breve di istruzioni pratiche non si vuole analizzare perché estremamente tecnica, che si sviluppa in termini precisi e che necessita di un’attenta e continua assistenza.
Il principale effetto del beneficio d’inventario consiste nel tener distinto il patrimonio del defunto da quello dell’erede.
In forza di ciò la legge fissa alcune conseguenze ben precise tra le quali la principale è senza dubbio quella che l’erede non è tenuto al pagamento dei debiti ereditari e dei legati oltre il valore dei beni a lui pervenuti.
L’erede conserva, inoltre, tutti i diritti e tutti gli obblighi che aveva verso il defunto, tranne quelli che si sono estinti per effetto della morte.
Per quanto concerne, invece, i creditori dell’eredità ed i legatari, ossia coloro ai quali il defunto ha destinato solo e unicamente specifici beni, questi hanno preferenza sul patrimonio ereditario rispetto ai creditori dell’erede.
Per ulteriori approfondimenti sul beneficio di inventario clicca sull'icona Menù qui sotto:

Avvocato Antonio Pedrazzoli
Partita IVA: 02073100030
Copyright © 2008 - 2024 Pedrazzoli
Torna ai contenuti